PAGINA 4

Cominciano a mancare gli ingaggi e Maiocchi viene indicato sempre di più come un personaggio difficile da gestire. Solo la Carosello gli consentirà di realizzare un singolo che passa inosservato, ingiustamente, dato lo spessore delle composizioni. Io sono qui e Tu vedi mai cerchi bianchi e neri? Testimoniano come si sia evoluto e ampliato anche il gusto musicale di Riki, dagli Animals ai Traffic, dal beat a qualcosa di diverso, che non era rock e non era blues. Dal 1969 al 1972 non si hanno più notizie del cantante milanese, se non fosse per un singolo inciso per la CGD. I due pezzi, di cui il migliore è Aiutami di Bardotti-Shapiro (l'altro è Mary Jane), non ridestano attenzione per il personaggio Riki Maiocchi.
Nel 1976 la Columbia gli da ancora la possibilità di incidere l'ultimo meraviglioso 45 giri: Rock'n'Roll e parla dell'odio, ma anche dell'amore di Riki nei confronti della musica. Inizialmente il testo originale nacque da una collaborazione con Gian Pieretti, ma quello che ne venne fuori fu un testo decisamente "contro" che venne così rielaborato fino alla sua versione definitiva.
Resta da apprezzare, oltre alla voce, la coerenza alle sue idee, anche a costo di cadere nel dimenticatoio di un mercato che non perdona chi non si piega alle sue regole.

La sua maturità musicale ed intellettuale lo ha portato sicuramente al di là del tempo in cui stava vivendo, essere troppo avanti con i gusti musicali rispetto al momento.

Consapevole di aver detto quello che aveva da dire e assolutamente contrario ad una routine nostalgica, Maiocchi lascia l’ambiente musicale. Ripetute insistenze lo portano, verso la fine degli anni ottanta, a compiere alcune apparizioni televisive che contribuiscono ad accrescerne la stima ed il rispetto per sua coerenza artistica e per le scelte coraggiose compiute.

L’ultima testimonianza della sua arte risale al 1998, quando su sollecitazione di numerosi suoi estimatori, incide il meglio della sua produzione con le moderne tecniche di registrazione e con i pregiati arrangiamenti di Alberto Radius, uno dei maggiori chitarristi italiani. La presentazione del cd avviene, nello stesso anno, durante una serata in suo onore organizzata nel locale milanese Blues house alla presenza di un numeroso pubblico composto da esponenti di una generazione per i quali Riki Maiocchi ha rappresentato e continuerà a rappresentare un personaggio di culto.
   
pagina precedente
   

BIOGRAFIA - PHOTOGALLERY - DISCOGRAFIA - COVER - PRESS - EVENTI - AUDIO - NEWSLETTER - CONTATTI
DESIGN BY: WEB MEDIA LAB